Ricerca archivio avanzata

Ricerca avanzata

giornale italiano di diabetologia e metabolismo

CERCA CHIUDI
Alimentazione
RASSEGNA

Terapia nutrizionale nel paziente diabetico

M. Caputo, K. Esposito - Unità di Programma di Diabetologia, Dipartimento di Scienze Mediche, Chirurgiche, Neurologiche, Metaboliche e dell’Invecchiamento, Università degli Studi della Campania “Luigi Vanvitelli”, Napoli

L’individuo diabetico non deve mangiare poco ma piuttosto imparare a mangiare. È questo l’assioma sul quale s’impernia l’articolo, che sin da subito contesta il luogo comune secondo cui la dieta appropriata debba essere soprattutto restrittiva. Il vero concetto, invece, è quello dell’equilibrio, che in certe situazioni, come l’obesità, può anche significare riduzione dell’apporto energetico, ma deve tenere conto della corretta ripartizione dei vari nutrienti. Proprio a tale riguardo l’articolo richiama i concetti essenziali, offrendo al lettore tutti i contenuti informativi che dovranno essere poi veicolati al paziente. In effetti un impegno notevole nella gestione del diabete risiede proprio nell’educazione e responsabilizzazione di quest’ultimo, in quanto l’assunzione di uno stile alimentare adeguato ha già in sé una fondamentale valenza terapeutica e presuppone una minuziosa conoscenza dei rudimenti di fisiologia della nutrizione.

Lascia il tuo contatto per leggere l'intero articolo!

Indica la tua professione

ISCRIVITI

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!